Taking too long? Close loading screen.

I consigli di Accademia Medeaterranea per combattere la stanchezza primaverile

Sire Blog

Benvenuta Primavera! Ogni anno non vediamo l’ora che arrivi questa splendida stagione, in cui le giornate si allungano, il tempo migliora, la natura si risveglia e ci sentiamo più allegri. Ma la primavera è legata anche a tanti piccoli effetti collaterali, come la sensazione di stanchezza o di debolezza, a cui si aggiungono insonnia e mancanza di concentrazione. Questo malessere generale e diffuso può sconvolgere i nostri ritmi quotidiani e peggiorare la qualità della vita.

Ecco perché dall’Accademia Medeaterranea di Napoli ci arrivano alcuni consigli che possono aiutarci a sentirci meglio e forti in questo periodo.

Gli alimenti più indicati per affrontare la primavera

“In primavera il sole arriva di nuovo fino alle regioni artiche, e in natura vi è una esplosione di colori, entusiasmo e vitalità. Gli organi corrispondenti a questa stagione (secondo la medicina tradizionale cinese) sono il fegato, la colecisti, gli occhi, i tendini, i muscoli e i nervi, per cui bisogna prevenire la cattiva digestione, l’intossicazione, le cefalee, i dolori nevralgici, i disturbi della vista, le malattie virali, l’ansia e le irritazioni.

Gli alimenti che ci aiutano sono la segale, il farro, il frumento e l’orzo integrali, poi i limoni, le mele, le fragole, le nespole, le susine e tutte le verdure primaverili.

Le erbe e i rimedi naturali che aiutano a depurare e rigenerare questi organi sono: il tarassaco, il carciofo, la malva, il cardo mariano, l’equiseto, la melissa, il ribes nigrum, la rosa canina, la cicoria, la centaurea, il timo, la camomilla e la curcuma.

Le vitamine e gli oligoelementi adatti a questa stagione sono : il complesso B, i germogli, la Vit.C,  A, E e la D, lo zinco, il rame e il selenio, il polline, la pappa reale e la propoli.

In idroterapia sono molto importanti i bagni a base di sale marino integrale, le alghe marine, l’argilla verde e le varie essenze naturali che agiscono nel migliorare la circolazione linfatica, venosa ed arteriosa disintossicando la pelle. La primavera diventa così la stagione della depurazione e della rigenerazione psico-bio-fisica e della rinascita psico-spirituale”.

Ringraziamo per questi preziosi consigli l’Accademia Medeaterranea di Napolil’unico centro di alta formazione enogastronomica integrata presente in Campania e nel sud Italia, in linea con i dettami della dieta mediterranea. Un polo fomrativo che si occupa di offrire corsi di avviamento alle professioni nell’ambito della ristorazione, ma anche un importante centro di ricerca e divulgazione scientifica, che ha come direttore scientifico il Prof. Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Health Research Organization (SHRO) di Philadelphia.

 

Scopri le location per il tuo Matrimonio

Scopri le location per il tuo Evento Aziendale

Catering & Banqueting